Verifica disponibilità

Eco quality

Pannelli solari dal 1985 e autosufficienza per l’ acqua calda per tutto il Residence
Caldaia a condensazione per un risparmio del 30% di gas
Pannelli fotovoltaici da circa 3Kilo/Watt.
Lampade energy saving nel 95% della struttura
Impianto idrico con riduttori di flusso che permette il fino al 50 % di risparmio dell’acqua utilizzata da ogni rubinetto alla quale è applicato.
Addolcitore rende l’acqua meno dura, consentendo un minor uso di detersivi.
Impianto Mini eolico di 2 K Wp (a breve)
Raccolta differenziata di carta, vetro, plastica, pile etc…

Pannelli solari

I nostri pannelli solari Solahart hanno un’estensione di 26 mq. con una capacità di ben 2700 litri/acqua giornalieri in estate Il costo di un tale impianto è di circa € 20/22.000,00 compreso l’acquisto e l’installazione.
I tempi di realizzazione di un tale impianto sono relativamente brevi: basta solo la presentazione in Comune del D.I.A.
Dopo 20 giorni dalla domanda di presentazione si può iniziare l’installazione.
Attenzione: senza la presentazione del D.I.A. non si può avere il contributo per la detrazione del 55%.
Affrettatevi ad installarli: ogni anno una famiglia può risparmiare fino a 800/1000 Euro!

 
 

Caldaia a condensazione

Sono caldaie ecologicamente avanzate che permettono di recuperare parte del calore, normalmente disperso nei gas di scarico ad una temperatura di circa 110 gradi, sotto forma di vapore acqueo, per un migliore sfruttamento del gas combustibile, un migliore rendimento e perciò riduzione dei consumi.

I gas combusti, prima di essere espulsi, sono forzati ad attraversare uno scambiatore di calore dove il vapore acqueo condensa, cedendo parte del calore latente di condensazione all’acqua del primario.

Il risultato è che i gas di scarico fuoriescono ad una temperatura di 40 gradi e recuperano calore, altrimenti disperso.
Si riesce a recuperare mediamente il 16 – 17 % (ogni caldaia è un caso unico). Il massimo di rendimento si ha con impianti funzionanti a bassa temperatura (come il riscaldamento a pavimento, a pannelli radianti o a zoccolino), in questo caso il risparmio energetico sale anche al 30%.

 
 

Pannelli fotovoltaici

Abbiamo installato 16 moduli da 220w cadauno per un a resa totale di 3520watt di picco su una superfice di 25 mq. circa.
La producibilità annua di energia è di circa 4550Kw/h.

Il costo complessivo compreso installazione ( che dipende da dove sono posati, tetto o giardino) da noi sostenuto è di € 25.000,00.
Anche in questo caso è necessario presentare in Comune il D.I.A.
I tempi di posa in opera sono gli stessi dei pannelli solari.

 
 

Illuminazione a LED

Usiamo lampade a LED per il 95% del nostro fabbisogno di illuminazione. Il diodo a emissione luminosa (LED) è una delle tecnologie di illuminazione a basso consumo energetico e in rapida via di sviluppo più di oggi. Lampadine a LED di qualità durano più a lungo, sono più durevoli, e offrono una qualità della luce paragonabile o migliore rispetto ad altri tipi di illuminazione.

Soprattutto, lampade LED generalmente consumano circa il 75% al 95% in meno di energia rispetto alle soluzioni di illuminazione tradizionali alogene e durano circa 25 volte di più, contribuendo quindi significativamente all’ambiente.

Impianto idrico con riduttori di flusso

I riduttori di flusso sono applicati a tutti i punti acqua con eccezione della lavatrice, lavastoviglie e WC.

I riduttori aumentano a parità di getto, la quantità di aria rispetto all’ acqua presente e sfruttando la pressione, consentono pari utilità e minor consumo d’acqua.

La riduzione del consumo di acqua è stimabile attorno al 30% circa.

Addolcitore

L’addolcitore è privo di alimentazione elettrica, motori elettrici, elettrovalvole quindi esente da rotture permette fino a 400 litri/ora di acqua per litro di resina.
I filtri sono autopulenti da 80 micron.

Impianto Mini eolico

Gli impianti mini eolici connessi alla rete pubblica (cioè che consentono di versare questa energia nella rete elettrica) sono oggi possibili con delibera 28/2006.

L’ impianto eolico è fatto di una girante di diametro variabile (tipicamente tra 1,30 e 4 metri) connessa ad un inverter di rete per convertire istantaneamente l’energia meccanica in energia elettrica.

L’energia può essere immessa nella rete di edificio e/o direttamente utilizzata dall’utenza.

Se è sovrabbondante rispetto al fabbisogno, l’energia viene ceduta alla rete elettrica e contabilizzata: i kWh ceduti andranno a costituire un “credito di energia” che sarà consumato successivamente.

Se invece l’energia disponibile dall’impianto eolico non dovesse essere sufficiente, allora si preleverà l’energia in più dalla rete elettrica pubblica, accedendo dapprima al proprio credito accumulato, ed andando a pagare solo l’energia prelevata in più, oltre a quella accumulata.

Il dimensionamento dell’impianto eolico deve essere fatto tenendo conto sia del fabbisogno enegetico dell’utenza (considerando anche il profilo orario di consumo), sia delle caratteristiche locali del vento.

Raccolta differenziata

L’Amministrazione Comunale si è data come priorità il miglioramento del servizio di raccolta rifiuti sul territorio prevedendo di estendere i servizi di raccolta differenziata a tutta la città.

Più specificatamente, nel centro storico, la raccolta domiciliare interessa carta, plastica e lattine, mentre le altre frazioni di rifiuto (vetro e rifiuto indifferenziato) verranno raccolte mediante la raccolta semidomiciliare. Nel resto della città, la raccolta semidomiciliare interesserà carta, plastica e lattine, vetro e rifiuto indifferenziato. Per una migliore illustrazione del servizio si rimanda al sito internet del Comune di seguito riportato.

Infine il Comune di Pietra Ligure si sta adoperando per valorizzare l’ambiente mediante l’implementazione di un Sistema di Gestione Ambientale conforme alla Norma UNI EN ISO 14001:2004, al fine di preservare l’ottimo patrimonio naturale e culturale attraverso un sistema di metodologie e strumenti atti al controllo, alla prevenzione per favorire uno sviluppo socioeconomico nel rispetto delle risorse naturali.

Nel mese di agosto 2006 il Comune di Pietra Ligure ha ottenuto la Certificazione Ambientale; tale riconoscimento è stato concesso, dall’ente di certificazione Certiquality di Milano, a fronte dell’introduzione all’interno dell’Ente di un Sistema di Gestione Ambientale conforme allo standard internazionale UNI EN ISO 14001:2004.

Altre informazioni: www.comunepietraligure.it